Agcom blocca la scalata di Vivendi?

AGCOM: possibile veto sul controllo Vivendi in Telecom e Mediaset. Ma l’azienda francese si difende: “non è un atto ostile”. 

AGCOM potrebbe porre il veto sul controllo di Vivendi in Telecom e Mediaset.

Infatti, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni  ha dichiarato che, in base ad un’analisi dei dati del 2015, Telecom risulta il principale operatore del mercato delle comunicazioni, con il 44,7%. Mediaset, invece, raggiunge una quota del 13,3% del sistema integrato delle comunicazioni. Secondo AGCOM, questi “questi dati evidenziano che operazioni volte a concentrare il controllo delle due società in capo a Vivendi potrebbero essere vietate” e per questo si verificherà il rispetto delle norme.

Intanto nella giornata di oggi Vivendi a risposto a delle domande dell’ANSA sottolineando che non si tratta di un “atto ostile“. L’azienda francese, infatti, ha giustificato la decisione di acquisire le quote Mediaset con la volontà di estendere e rafforzare la loro posizione in Europa del Sud.