Dramma a L’Aquila: precipita un aereo del 118, nessun sopravvissuto

Nuovo dramma nelle zone colpite dal terremoto del Centro Italia: un aereo del 118 si è schiantato da 600 metri di altezza dopo aver soccorso uno sciatore. 6 le vittime, nessun sopravvissuto.

Campo Felice: un elicottero del 118 è precipitato nella zona del capoluogo aquilano provocando sei vittime.

L’elicottero non era impegnato nell’emergenza terremoto, ma si stava dirigendo per soccorrere uno sciatore di 50 anni, Ettore Palanca, anche lui morto a seguito dell’impatto.

Nessun superstite quindi per l’elicottero AW 139, scomparso dai radar in provincia de L’Aquila dopo aver inviato un segnale di crash mentre si trovava nei pressi della piana di Campo Felice. I testimoni che si trovavano in quella zona hanno dichiarato di aver sentito un forte boato, molto probabilmente causato dall’impatto dell’elicottero sul terreno.

Ancora non sono note le cause dell’incidente che ha portato l’elicottero a cadere da un’altezza di circa 600 metri. Nel frattempo all’Hotel Rigopiano (l’elicottero precipitato non faceva parte di quelli impegnati nei soccorsi) sono stati trovati i corpi di altre 5 vittime. Il bilancio sale quindi a 15 morti e 14 dispersi.