Messico, El Chapo estradato negli USA: il narcotrafficante rischia la pena di morte

El Chapo, il narcotrafficante messicano, è atterrato a New York nel pomeriggio. Sarà processato in California e in Texas, tra le condanne possibili c’è anche la pena di morte.

Un anno dopo la sua cattura, Joaquin Guzman, detto El Chapo è stato estradato verso gli Stati Uniti d’America dove dovrà comparire in un’aula del tribunale federale di Brooklyn per rispondere alle accuse legate al narcotraffico.

Per l’ex signore messicano della droga, che sarà processato in California e in Texas, potrebbe esserci persino la pena di morte. Quindi, dopo essere scappato per ben due volte dalle prigioni messicane, per El Chapo si avvicina la sfida giudiziaria più difficile e complicata, che potrebbe anche essere l’ultima.

Per il Governo messicano l’arrivo di El Chapo negli Stati Uniti è una buona notizia. Finalmente infatti il presidente Enrique Pena Nieto può recuperare dall’imbarazzo sorto nel luglio del 2015 a causa della fuga improvvisa di El Chapo dal carcere di massima sicurezza di El Altipiano.