Turchia, Tanzania ed Egitto: Voli per l’Italia ancora soppressi

Italiani bloccati all’estero: Istanbul, Kenya e Sharm el Sheikh le mete colpite dai disagi meteorologici che hanno costretto la Turkish Airlines a rimandare i rientri in Italia.

La situazione all’aeroporto Ataturk – Istanbul è in stallo in quando centinaia di italiani sono costretti ancora una volta a rimandare il ritorno in Italia. La Turkish Airlines attraverso l’ultimo comunicato stampa fa sapere che “causa condizioni atmosferiche negative” i voli per l’Italia sono annullati.

I nostri concittadini, uniti alla paura di ulteriori attacchi terroristici che si sono presentati in questi ultimi mesi nella capitale Turca, vivono situazioni di grande disagio. Già da diversi giorni, Italiani e altri cittadini Europei, passano la notte accampati in aeroporto.

Non è tutto. Le conseguenze dell’interruzione hanno infatti causato la cancellazione di tutti i voli internazionali in partenza e in arrivo allo scalo più importante della Turchia. Diversi turisti infatti, sono da 5 giorni bloccati anche in Tanzania, Kenya e in Egitto (i più numerosi dalle città di Dar es Salaam, Sharm el Sheikh, Malindi, Nairobi e Watamu).

Si aspettano ulteriori circolari per capire se si può sperare in una ripresa della viabilità aerea nella giornata di domani.