Bonus mamma domani 2017, guida INPS: requisiti, importi e invio della domanda

Bonus mamma domani è il contributo INPS riservato alle famiglie che si preparano ad accogliere un bambino. Ecco chi può richiederlo e quali sono le modalità per l’invio della domanda.

Il bonus mamma domani è il premio nascita di 800 euro introdotto con la legge di Bilancio 2017 riservato alle donne incinte e alle famiglie che adottano un bambino.

Per richiedere il bonus mamme domani bisognerà aspettare fino a quando l’INPS non pubblicherà il decreto con tutti gli indirizzi. Grazie al decreto INPS emanato nei giorni scorsi, però, possiamo darvi tutte le informazioni su questo nuovo premio nascita erogato alle donne che partoriscono, o compiono il 7° mese di gravidanza, nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre del 2017.

Il decreto INPS è utile per fare chiarezza su alcuni aspetti del contributo, a partire da quali sono i requisiti necessari per l’invio della domanda.

Cos’è e come funziona il bonus mamma domani 2017?

Il bonus mamma domani (conosciuto anche come “bonus mamme domani” o “bonus mamme future“) è una misura introdotta con l’ultima manovra finanziaria con l’obiettivo di sostenere il reddito delle famiglie che si preparano ad accogliere un bambino.

Si tratta di un contributo di 800€ pagato in un’unica soluzione dall’INPS che non concorre alla formazione del reddito complessivo. Bisogna precisare però che l’importo del bonus mamma domani non dipende dal numero di figli, ma al singolo evento. Quindi, anche per i parti plurigemellari il contributo è sempre di 800 euro.

Questo premio nascita si può richiedere al compimento del 7° mese di gravidanza, dal momento che superata questa soglia gli episodi di interruzione involontaria sono più rari. Possono richiedere il bonus mamma domani anche le famiglie che adottano un bambino, previa la presentazione del relativo provvedimento giudiziario.

Chi può richiedere il bonus mamma domani? I requisiti

Come indicato nel decreto INPS, possono fare domanda per il nuovo premio nascita le donne che rispettano determinati requisiti:

  • residenza in Italia;
  • cittadinanza italiana o comunitaria;
  • se cittadine non comunitarie devono essere in possesso del permesso di soggiorno.

Oltre a questi requisiti c’è bisogno naturalmente che si avveri uno degli eventi per i quali è riservato il bonus. Nel dettaglio, possono presentare la domanda le donne che, nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 31 dicembre 2017, hanno:

  • compiuto il 7° mese di gravidanza;
  • partorito, anche se prima del 7° mese;
  • adottato un bambino (sia nel caso di adozione nazionale che internazionale);
  • ottenuto l’affidamento preadottivo nazionale disposto disposto con ordinanza ai sensi dell’art. 22, comma 6, della legge 184/1983 o affidamento preadottivo internazionale ai sensi dell’art. 34 della legge 184/1983.

Tra i requisiti non figura il limite ISEE, quindi possono fare la richiesta tutte le donne che rispettano i determinati requisiti indipendentemente dal reddito.

Come fare domanda per il bonus mamma domani?

L’INPS non ha ancora dato il via alla fase per l’invio delle domande, ma nell’ultimo decreto ha fatto chiarezza su quali sono i documenti da allegare alla richiesta. Quindi nel frattempo vi consigliamo di reperire i seguenti documenti così da non farvi trovare impreparati una volta che l’INPS pubblicherà gli indirizzi presso i quali inviare la domanda. Nel dettaglio, ecco quali sono i documenti richiesti:

  • le donne incinte al 7° mese devono allegare il certificato del medico specialista nel quale viene indicata la data presunta del parto;
  • se la domanda viene presentata dopo il parto bisogna indicarne la data e le generalità del bambino;
  • nel caso si faccia la richiesta per avvenuta adozione alla domanda va allegato il provvedimento giudiziario (in mancanza sono sufficienti la sezione del Tribunale, la data di deposito in cancelleria e il numero del provvedimento).

Inoltre, immaginiamo che le modalità per l’invio della domanda saranno le stesse di quelle adottate per gli altri bonus per la famiglia, come ad esempio il Bonus Bebè. Quindi è molto probabile che la richiesta andrà inviata all’INPS per via telematica facendo l’accesso all’aria riservata utilizzando il proprio PIN INPS Dispositivo. Al momento non c’è ancora nessuna indiscrezione su quando sarà possibile richiedere il bonus mamma domani, ma continuate a seguirci perché vi terremo aggiornati non appena ci saranno novità a riguardo.