Quattordicesima in busta paga: quando viene pagata e a chi spetta

Le risposte alle domande più frequenti sullo stipendio di giugno e la quattordicesima in busta paga. Ecco come funziona, qual è la tassazione e come si calcola.

Quattordicesima in busta paga? Come di consueto, in questo periodo, molti lavoratori italiani sono in attesa della quattordicesima mensilità nella propria busta paga. Fra le domande più frequenti che si pongono i lavoratori, però, c’è sicuramente il come e il quando questo stipendio viene erogato in busta paga. In questo articolo faremo chiarezza sulla questione.

Quattordicesima in busta paga: come si calcola?

La quattordicesima rappresenta sicuramente una boccata d’ossigeno in più per i lavoratori che la percepiscono. Innanzitutto si tratta di una mensilità che viene erogata ai lavoratori spettanti nella busta paga di giugno. Nella maggior parte dei casi, quindi, viene erogata nel mese di luglio.

Occhio, però, a non confonderla con la “quattordicesima pensionati 2017”, che non è altro che una somma aggiuntiva che viene erogata dall’Inps a quei pensionati che rientrano in determinati limiti di reddito.

Quattordicesima in busta paga
Quattordicesima a quali lavoratori?

Per calcolarla si devono maturare i cosiddetti ratei: se i ratei della tredicesima maturano da gennaio a dicembre, quelli della quattordicesima hanno una maturazione che va da luglio dell’anno precedente a giugno dell’anno in corso. Va detto, però, che molti lavoratori la percepiscono “spalmata” a rate sulle buste paga di tutti i mesi dell’anno.

Agli impiegati basterà dividere il “totale elementi” indicato nella parte alta destra della busta paga per dodici mensilità, moltiplicando poi lo stesso per il numero di ratei maturati (un mese di lavoro durante il corso dell’anno). Per gli operai, invece, il sistema di calcolo potrebbe essere su base oraria.

A chi spetta?

In genere l’erogazione della quattordicesima è prevista nel contratto collettivo del lavoratore (in base quindi alla propria categoria). Quindi se è prevista nel contratto collettivo di settore, spetterà anche a tutte le categorie di dipendenti di quel settore (impiegati, operai e apprendisti).

Quando viene erogata?

È questa una delle domande più frequenti dei lavoratori in questo periodo dell’anno. Diciamo subito che può essere sia inserita nella busta paga di giugno, che essere erogata in un cedolino a parte relativo solo alla quattordicesima mensilità. In genere, comunque, arriva con la busta paga di giugno. Molte aziende, però, decidono di pagarla a luglio, dato che comunque è in questo periodo che erogano la busta paga di giugno.

Quanto viene tassata?

Una delle domande più frequenti dei lavoratori riguarda la tassazione. La causa di una tassazione così elevata nella quattordicesima è la mancata applicazione delle detrazioni per lavoro dipendente e quelle per coniuge, figli e altri familiari a carico. In pratica il datore di lavoro non può applicare due volte le detrazioni al dipendente, motivo per cui di conseguenza il lavoratore pagherà l’imposta lorda al netto delle detrazioni per lavoro dipendente.