Festa del Papà 2017, oggi 19 marzo: le frasi belle per fare gli auguri

Oggi, domenica 19 marzo, è la Festa del Papà 2017; ecco tutte le frasi belle, simpatiche ed originali per fare gli auguri ai papà nel giorno della festa di S.Giuseppe. 

Oggi è la Festa del Papà e noi vogliamo approfittare dell’occasione per fare gli auguri a tutti i papà d’Italia e del mondo. Immaginiamo che anche voi, se siete capitati su questo articolo, volete fare gli auguri al vostro papà per il giorno della sua festa nazionale. Qui pensiamo che potreste trovare l’idea giusta per una frase d’auguri bella ed originale; anzi, se volete rendere la Festa del Papà ancora migliore vi consigliamo di cercare la ricetta delle tradizionali Zeppole di San Giuseppe, dolci tipici di questa festa, e di cucinargliele.

Su questo non possiamo aiutarvi, ma sulle frasi d’auguri per la Festa del Papà sì; ecco le migliori idee per chi ha poca fantasia ma vuole fare gli auguri in maniera originale al proprio papà nel giorno della sua festa.

Festa del Papà: le frasi di auguri

Dopo aver chiarito che la data delle Festa del Papà è il 19 marzo 2017 bisogna trovare una frase da utilizzare per fargli gli auguri. Una frase personale sarebbe meglio, ma non tutti hanno abbastanza fantasia per pensare ad un augurio che sia originale e simpatico allo stesso tempo. Per aiutarvi in questa importante scelta, abbiamo pensato di fare un elenco delle migliori frasi da inviare ai papà nel giorno della loro festa:

  • Ogni uomo può essere padre, ma solo una persona speciale può essere un papà”;
  • Un padre vale più di cento di insegnanti”;
  • Nella difficoltà della lotta, quando la mia povera volontà vacilla, solo tu mi incoraggi a combattere e mi aiuti nella lotta quotidiana. Grazie papà”;
  • Ho imparato che quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l’ha catturato per sempre”. Gabriel Garcia Marquez;
  • Il dono più grande che abbia mai avuto è venuto da Dio: io lo chiamo papà!
  • I bambini imparano a sorridere dai loro papà, quindi io devo dire grazie a te”.
  • Essere un buon padre è come farsi la barba. Non importa quanto sei stato bravo a raderti oggi, devi farlo di nuovo domani”. (Reed Markham)
  • A volte penso che mio padre sia una fisarmonica. Quando lui mi guarda e sorride e respira, sento le note”. (Markus Zusak)

Se invece state cercando delle frasi per la Festa del Papà più divertenti, queste che trovate di seguito potrebbero interessarvi:

  • Non sei un imperatore ricco né un magnate russo né un politico italiano con la super pensione d’oro, ma una cosa è certa: alla paghetta mensile non si sfugge“.
  • Papà, oggi è la tua festa: come vedi, mi ricordo di te anche per gli auguri e non solo per i soldi… Non è che, intanto, mi presteresti la macchina?
  • Senti bene con l’orecchio: più diventi saggio più diventi vecchio! Tanti auguri, papà
  • Papà, ricordati che sei unico… proprio come tutti gli altri! Tanti auguri!
  • Caro papà, chi ti invita ad essere gentile con me fa bene: sarò io un giorno a scegliere la tua casa di riposo! Auguri!

Festa del Papà: perché è il 19 marzo? Le origini

La Festa del Papà 2017 non si festeggia nello stesso giorno in tutto il mondo. In Italia, così come negli altri Paesi con una storica tradizione cristiana, cade nel giorno di San Giuseppe, padre di Gesù. Quindi da noi la Festa del Papà si festeggia il 19 marzo 2017, mentre negli Stati Uniti cade nella terza domenica di giugno.

Come abbiamo appena detto il 19 marzo è la data dell’onomastico di San Giuseppe. Il culto religioso del padre di Gesù risale ai primi del 300, quando alcuni ordini religiosi decisero di celebrare la sua festa in quello che si presume essere il giorno della sua morte, il 19 marzo appunto. Nel 1479 Papa Sisto IV introdusse questa festività del calendario romano, mentre nei primi dell’Ottocento alcuni Paesi con una forte tradizione cattolica, come ad esempio il Messico, scelsero San Giuseppe come patrono.

Parallelamente in Italia si cominciò a festeggiare anche la Festa del Papà insieme a quella di San Giuseppe. I primi furono i monaci benedettini nel 1030, seguiti dai Servi di Maria nel 1324 e dai Francescani nel 1399. Questa festa ebbe talmente successo che nel 1621 Gregorio XV la estese per tutta la Chiesa Cattolica e con la nascita dello Stato italiano venne riconosciuta anche come festività civile. Dal 1977, con l’emanazione della legge n°54, però la Festa del Papà non è più un giorno festivo, quindi le scuole così come gli uffici pubblici, restano aperte. Ma non quest’anno naturalmente, perché per una pura coincidenza la Festa del Papà cade di domenica.