Pesce d’Aprile 2018, oggi 1° Aprile: scherzi e frasi divertenti per amici e parenti

Oggi è Pasqua, ma non solo: trattandosi del 1° aprile, infatti, oggi è anche il Pesce d’Aprile, giornata fatta di scherzi e di battute divertenti. Ecco alcuni consigli su come comportarsi.

Pesce d’Aprile 2018: oggi non è solo la Pasqua della Resurrezione. Oggi infatti è anche il 1° Aprile e come di consueto c’è da aspettarsi un gran numero di scherzi divertenti da parte di amici e parenti per festeggiare questa particolare ricorrenza. In particolare, ci aspettiamo un gran fermento sia su WhatsApp che su Facebook, dove non dovrebbero mancare notizie d’attualità non veritiere. Ecco a quando risale questa tradizione e come sopravvivere ad una delle giornate più divertenti dell’anno.

A quando risale il primo Pesce d’Aprile?

A dir la verità, non c’è una storia univoca sulle origini del Pesce d’Aprile, ma ci sarebbero diverse teorie tramandate nella storia fino ai giorni nostri. Pare che i primi a celebrare la giornata degli scherzi furono i francesi nel 1582, anno in cui fra l’altro venne introdotto il calendario Gregoriano.

Prima di allora, infatti, Capodanno veniva festeggiato tra il 25 marzo e il 1°aprile, appunto, motivo per cui è molto probabile che non tutti si abituarono immediatamente alla modifica. Coloro che ancora si confondevano, infatti, venivano additati come gli “sciocchi d’aprile” e molti continuarono a scambiarsi i regali nel primo giorno del quarto mese dell’anno, festeggiando il Capodanno il primo aprile come se niente fosse. Decisero, quindi, di non prendersi troppo sul serio regalandosi a vicenda pacchi vuoti nei quali c’era un bigliettino con su scritto “poisson d’avril“, ovvero “pesce d’aprile“.

In Italia, invece, si narra che il 1° aprile fosse vietato andare a mare per i marinai, dato che comunque era il giorno in cui la Sirena Partenope avrebbe trasformato i naviganti in pesci. Il dolce che viene preparato a Venezia e in particolare a Napoli, il cosiddetto pesce di cioccolato, era un modo per consolare quei pescatori che avevano deciso comunque di uscire a mare ma che non avevano preso nulla.

Frasi divertenti da inviare il 1° Aprile

Di frasi scherzose da mandare su WhatsApp ad amici e parenti ce ne sono a bizzeffe, in questo spazio vi facciamo qualche esempio:

  • Al telegiornale hanno dato la notizia di una scimmia azzoppata allo zoo: fammi sapere dove sei e se devo venire a prenderti!
  • Hai sensualità, stile, eleganza. Hai la bellezza, il fascino, un cuore grande e io… Beh, io ho sbagliato numero! Scusa tanto!
  • Quando Dio distribuiva l’intelligenza tu dove cavolo eri?
  • Scusa, mi sono resa conto che con te ho davvero esagerato, è stato uno scherzo di cattivo gusto. Firmato: la Natura.
  • Non farti ingannare: il 1° aprile non ti rende meno idiota degli altri giorni dell’anno!

 

Per quanto riguarda gli scherzi da fare, vi consigliamo di scaricare un’app davvero utile per fare gli scherzi telefonici: si chiama Juasapp ed è gratuita per iOS e Android. Potete scegliere fra una serie di voci preimpostate, indicare il numero da chiamare e il software farà tutto da solo. Non parlerete voi durante la telefonata, ma potrete risentire tutta la conversazione non appena il vostro amico chiuderà la telefonata. Il file audio sarà uno spasso, ve l’assicuro.