Concorso Polizia 2017: banca dati pubblicata, rinvio per date e sedi

Per conoscere la data e la sede della prova scritta del tanto atteso concorso Polizia 2017 bisognerà aspettare il 18 luglio. Pubblicata, invece, la banca dati.

Concorso Polizia 2017: sarebbero dovute uscire oggi, venerdì 7 luglio, la sede, il giorno e l’ora della prova scritta del concorso per 1148 allievi agenti.

Come annunciato sul sito della Polizia di Stato, bisognerà aspettare il 18 luglio per conoscere queste importanti informazioni che permetteranno a molti di scoprire quando e dove avrà luogo la prova scritta del concorso Polizia 2017. Solo coloro che hanno inviato la domanda entro il 26 giugno potranno partecipare alla prova.

Ricordiamo che i posti che sono stati messi a disposizione dal Ministero dell’Interno sono 1148 per allievi agenti della Polizia di Stato. In questo spazio vi terremo costantemente aggiornati sull’uscita della sede e della data, soprattutto, del concorso Polizia 2017.

Concorso Polizia 2017: rinvio data e sede della prova scritta in Gazzetta Ufficiale

Sono molti i candidati che si staranno sicuramente chiedendo dove verranno pubblicate la sede e la data della prova scritta del concorso. Ebbene, tutti i dettagli della prova saranno messi per iscritto nella sezione 4ª serie speciale “Concorsi ed esami” della Gazzetta Ufficiale del 18 luglio 2017.

Ricordiamo che per la prima volta il concorso è aperto anche ai civili, motivo per cui ci si aspetta un gran numero di richieste per partecipare alla prova scritta del concorso Polizia 2017.

Pubblicata la banca dati del concorso Polizia 2017

Per fortuna, però, nel frattempo è stata pubblicata la banca dati ufficiale di questo concorso per 1148 allievi agenti della Polizia di Stato. Il database, dicevamo, vi aiuterà a prepararvi al meglio per questo concorso. Potete quindi cominciare ad esercitarvi scaricando il file in pdf che trovate di seguito:

Banca Dati Concorso Polizia 2017

Concorso Polizia 2017: come si svolgerà la prova scritta?

Come al solito i candidati che avranno la fortuna di partecipare alla prova dovranno rispondere ad una serie di domande a risposta multipla. Occhio, però, perché vi consigliamo di non rispondere se non siete proprio sicuri: il rischio, infatti, è che vi possano essere detratti punti per ogni risposta sbagliata che avete dato. Lasciandole in bianco, invece, il vostro risultato non cambia.

Come di consueto, le materie dell’esame si baseranno su argomenti di cultura generale, lingua inglese o francese (in base a quella che sceglie il candidato), nonché le conoscenze informatiche di ciascuno.

Concorso polizia 2017

Le domande che i candidati si ritroveranno di fronte, tra l’altro, verranno estratte a caso da una banca dati (o database) di circa 6mila quesiti. Questo database sarà consultabile direttamente sul sito della Polizia di Stato almeno 20 giorni prima della prova d’esame. Supereranno la prova tutti coloro che riusciranno ad arrivare ad un punteggio di almeno sei decimi.

Le regole da rispettare durante l’esame

Ci sono regole ben precise da rispettare mentre si svolge l’esame, ovvero:

  • non si può comunicare con gli altri candidati;
  • non è consentito l’uso di telefoni cellulari, calcolatrici e qualsiasi strumento dotato di una connessione a internet;
  • è inoltre vietato portare con sé libri o appunti, ma anche penne e fogli, dato che il tutto vi verrà messo a disposizione dalla commissione esaminatrice.