Concorso Polizia 2017, bando in Gazzetta Ufficiale: i libri da leggere per superare le prove

Il Concorso Polizia 2017 per 1.148 nuovi allievi agenti è uscito da qualche settimana in Gazzetta Ufficiale. Vediamo insieme cosa studiare per superare le prove.

Del concorso Polizia 2017 si parla tanto da ormai diversi giorni. Dopo molti rinvii, infatti il bando di concorso venerdì 19 maggio 2017 è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale.

Il concorso Polizia 2017 era atteso da tempo e 1.148 persone avranno finalmente la possibilità di entrare a far parte del Corpo della Polizia di Stato come allievi agente. La concorrenza, però, sarà tantissima, motivo per cui bisogna stare attenti a cosa studiare per arrivare preparati alle prove d’esame.

Come e quando si svolgeranno le prove d’esame

Andiamo subito al dunque: il concorso Polizia 2017 permetterà a molte persone di avere un posto fisso, quindi è indispensabile prepararsi al meglio per affrontare le varie prove che ci saranno all’esame.

Secondo le prime indiscrezioni le prove ci saranno a cavallo fra il 24 luglio e il 12 settembre 2017, ma dovremo aspettare la Gazzetta Ufficiale del 7 luglio per scoprirlo. Le prove saranno strutturate in questo modo.

Ci sarà prima un test con domande a risposta multipla su argomenti di cultura generale, come al solito. Si tratta di tematiche che vengono affrontate per capire le competenze di ogni candidato, nonché la lingua, visto che comunque verranno verificate la conoscenza dell’inglese o della seconda lingua che ogni candidato ha indicato durante la compilazione della domanda.

Oltre a queste, verranno anche valutate le conoscenze informatiche dei partecipanti.

Passeranno alla fase successiva coloro che riusciranno a ottenere un punteggio di 6 su 10 alle prove scritte. A quel punto potranno accedere agli accertamenti delle capacità fisiche e psichiche. I vincitori del concorso Polizia 2017 verranno poi inseriti in una graduatoria che avrà validità triennale.

In seguito si procederà con lo scorrimento della graduatoria e gli allievi verranno convocati per un corso di 6 mesi che li porterà a diventare Agenti in prova, semmai dovessero superarlo.

Dopo questo periodo, infine, verranno nominati Agenti effettivi e verranno assegnati ad un reparto di una regione diversa da quella di residenza.

Cosa studiare per superare le prove d’esame del Concorso Polizia 2017

Non c’è dubbio che sia la cultura generale l’argomento principale delle varie prove che i candidati dovranno superare per coronare il proprio sogno di diventare agente di Polizia.

Dire cultura generale, però, è troppo poco, dato che comunque si tratta di una tematica talmente vasta che richiederebbe anni per essere studiata integralmente. Per prepararsi al meglio è preferibile ripassare i concetti fondamentali di cultura generale e di attualità, essere informati su quello che sta succedendo in questo momento storico nel mondo, nonché di visionare i programmi delle medie del Ministero per capire quali argomenti ci saranno nelle varie domande.

I libri da leggere per superare le prove

Per quanto riguarda i libri da leggere per prepararsi al meglio per il Concorso Polizia 2017, ve ne segnaliamo tre, che potete facilmente acquistare su Amazon. I testi affrontano i vari punti del programma delle prove scritte e sono articolati in più parti.

Nella prima parte si forniscono indicazioni riguardo la figura professionale dell’agente di Polizia e le prove che il candidato dovrà affrontare partecipando al concorso.

Nella seconda parte il programma d’esame vero e proprio, con concetti di lingua e letteratura italiana, aritmetica e algebra, geometria, storia, educazione civica, georgrafia, scienze, informatica, inglese e francese. I tre volumi sono tutti di pari livello, dipende solo dalla vostra disponiblità economica.

Tutti e tre, comunque, vi permettono di avere una valida preparazione per partecipare all’esame per diventare agente di Polizia.