Concorso Polizia Penitenziaria per allievi agenti: bando in uscita domani in Gazzetta Ufficiale?

In uscita il nuovo concorso per allievi agenti della Polizia Penitenziaria: 197 posti disponibili, bando pubblicato in Gazzetta Ufficiale martedì 3 ottobre 2017.

Concorso Polizia Penitenziaria: stando alle ultime indiscrezioni riportate da Osapp Puglia, nella giornata di domani in Gazzetta Ufficiale uscirà il bando di concorso per la selezione di 197 nuovi agenti. Selezione che, come per il concorso della Polizia di Stato ancora in corso, sarà aperto anche ai civili che non hanno sostenuto l’anno di volontario nell’esercito.

Il bando sarà pubblicato nella giornata di domani e la domanda di partecipazione potrà essere inviata a partire dal 4 ottobre. Un concorso annunciato da diversi mesi ma di cui se ne erano perse le tracce; adesso il sindacato Osapp Puglia ne ha diffuso il bando scansionato dal cartaceo, quindi non sembrano esserci dubbi sulla veridicità della notizia.

Se confermata, quindi, si tratterebbe del secondo importante concorso delle Forze di Polizia di questo 2017; dopo quello da allievi agenti della Polizia di Stato – per il quale si è da poco conclusa la prova scritta – ecco quello per la Polizia Penitenziaria. Un concorso necessario alla luce della carenza di organico che caratterizza la Pol.Pen; certo 197 agenti non sono sufficienti per risolvere questo problema, ma si tratta comunque di un buon passo in avanti.

Per avere la conferma del concorso comunque dovremo attendere l’uscita della Gazzetta Ufficiale, sezione esami e concorsi, di domani; nel frattempo ecco quanto anticipato dal documento diffuso dall’Osapp Puglia.

Concorso Polizia Penitenziaria: requisiti

Con il concorso per la Polizia Penitenziaria annunciato in queste ore dai sindacati saranno reclutati 197 allievi agenti, 147 uomini e 50 donne. Una buona opportunità di lavoro per tutti i giovani in cerca di lavoro, compresi quelli che non hanno sostenuto l’anno da volontari in ferma prefissata.

Infatti il concorso è aperto a tutti i cittadini italiana, compresi i civili. Nella selezione inoltre saranno utilizzati i nuovi requisiti introdotti con il riordino delle carriere: l’età per partecipare, quindi, è compresa tra i 18 e i 28 anni, e solo chi al momento della scadenza del bando non li ha ancora compiuti può inviare la domanda di partecipazione.

Esclusi dalla selezione, invece, i cittadini con la sola licenza media; possono concorrere per uno dei 197 posti da allievi agenti della Polizia Penitenziaria solamente coloro in possesso del diploma d’istruzione della scuola secondaria superiore.

Come inviare la domanda

Come anticipato la domanda d’iscrizione al concorso potrà essere inviata a partire dal 4 ottobre, sempre che il bando venga pubblicato nella giornata di domani. In tal caso ci sarà tempo fino al 4 novembre per l’iscrizione al concorso, che va fatta compilando ed inviando l’apposito Form disponibile sul sito ufficiale del Ministero della Giustizia.

Prova d’esame

Il concorso della Polizia Penitenziaria inizierà con una prova scritta, il cui superamento costituisce requisito necessario per la successiva partecipazione alla selezione; per il calendario delle prove scritte, però, c’è da attendere fino al prossimo anno, poiché questo sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 23 gennaio 2018.

L’esame – così come è stato per il concorso della Polizia di Stato – consiste in una serie di domande a risposta sintetica o scelta multipla su argomenti di cultura generale e materie oggetto della scuola dell’obbligo.

Saranno ammessi alla fase successiva del concorso i candidati che dopo la prova scritta si trovano tra le prime 370 (per gli uomini) e 125 (per le donne) della graduatoria di merito. Dopo lo scritto ci saranno le visite mediche per l’accertamento dei requisiti psico-fisici, dopodiché gli idonei saranno sottoposti agli accertamenti attitudinali.