Quanto guadagna un medico? Stipendio medici in Italia e in Europa

Diventare medico, conviene? Ecco qual è lo stipendio previsto in Italia e il confronto con quanto guadagnano i medici in Europa.

Quanto guadagna un medico in Italia?

Se state decidendo del vostro futuro professionale e state pensando di iscrivervi a Medicina, sarete sicuramente curiosi di sapere quanto guadagna un medico. Naturalmente lo stipendio del medico non deve essere il motivo principale per cui decidete di iscrivervi a Medicina, ma si tratta comunque di un fattore da prendere in considerazione.

Diventare medico, infatti, non è semplice; alle difficoltà del test di Medicina bisogna aggiungere che il percorso di studi potrebbe durare più di dieci anni. Per questo motivo, prima di intraprendere questa strada professionale, molti studenti sono curiosi di saperne di più su quanto guadagna un medico e su qual è lo stipendio previsto per questa professione.

Di seguito potrete soddisfare la vostra curiosità, perché vi daremo tutte le informazioni su quanto guadagna un medico. Inoltre faremo un confronto tra lo stipendio medio di un medico in Italia e quelli degli altri Paesi europei. 

Quanto guadagna un medico?

Per cominciare a guadagnare dovrete completare prima il percorso di Laurea che dura 6 anni. Arrivati a questo punto avete di fronte a voi due possibilità differenti: o scegliete di fermarvi diventano medici di base, oppure decidete di iscrivervi alla specialistica.

In quest’ultimo caso però non dovrete aspettare la laurea per guadagnare, perché fin dal primo anno di specializzazione è previsto uno stipendio. Nel dettaglio, un medico specializzando guadagna nei primi due anni circa 1.750€ netti al mese, che diventano 1.840€ dal terzo anno di specialistica in poi.

Dopo la laurea, invece, comincerete a guadagnare molto di più. Infatti, un medico specialista che lavora all’interno di un ospedale percepisce uno stipendio mensile che va dai 2.000€ ai 3.000€.

Tuttavia non possiamo dire con certezza quanto guadagna un medico, poiché sullo stipendio influiscono diversi fattori come ad esempio il grado di anzianità, gli straordinari e il ruolo ricoperto nell’ospedale. Ad esempio, un primario arriva a guadagnare anche 5.000€ netti al mese, e in alcuni casi persino di più

Chi si ferma dopo i 6 anni, invece, diventerà un medico di base. Questo guadagna in base al numero totale di pazienti e all’anzianità della laurea; nel dettaglio lo stipendio medio è di circa 3.500€, ma in alcuni casi (dove il numero di pazienti in cura è elevato) può arrivare anche a 5.000€.

Quanto guadagnano i medici in Europa?

Se siete soddisfatti dello stipendio che andrete in futuro, vi consigliamo di dare uno sguardo a questa interessante classifica dei Paesi europei in cui i medici guadagnano di più. Si tratta di una classifica stilata dall’International Labor Organization i cui dati sono stati diffusi dall’Ocse nel 2014 (non ci sono rilevazioni più recenti).

L’Italia non è presente in questa classifica, in cui oltre allo stipendio dei medici generali viene indicato quello dei specialisti. Siete curiosi di sapere qual è il Paese europeo in cui un medico guadagna di più? Ecco la classifica con le prime 12 posizioni:

  1. Olanda: specialisti € 225.208 e € 104.148 generici (annui)
  2. Belgio: specialisti € 167.348 e € 54.299 generici (annui)
  3. Regno Unito: specialisti € 132.632 e € 105.038 generici (annui)
  4. Francia: specialisti € 132.632 e € 81.894 (annui)
  5. Irlanda: specialisti € 127.291 e € € 80.114 generici (annui)
  6. Svizzera: specialisti € 115.804 e € 103.333 generici (annui)
  7. Danimarca: specialisti € 81.063 e € 97.097 generici (annui)
  8. Germania: specialisti € 68.592 e € 61.465 generici (annui)
  9. Norvegia: specialisti € 68.592 e € 61.465 generici (annui)
  10. Svezia: specialisti €67.837 e € 67.701 generici (annui)
  11. Finlandia: specialisti € 65.919 e € 60.574 generici (annui)
  12. Grecia: specialisti € 59.684 e € 53.448 generici (annui)