Concorso cattedra 2018, ce ne saranno tre contemporaneamente? Ecco quali

In arrivo tre concorsi a cattedra in contemporanea nel 2018, o almeno è a quanto si sta lavorando al Ministero nell’ambito della riforma del reclutamento.

Concorso a cattedra 2018? Ce ne potrebbero essere tre contemporaneamente. È quanto si evince dalle ultime indiscrezioni provenienti dal Ministero, il quale sta lavorando nell’ambito della riforma del reclutamento e la fase transitoria.

Secondo quanto previsto dal decreto approvato in Parlamento e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 17 maggio, infatti, saranno ben tre i concorsi a cattedra previsti tra nuovo sistema di reclutamento e la fase transitoria. Vediamo quali, nel dettaglio.

Il primo concorso a cattedra del 2018

Partiamo dal primo concorso a cattedra previsto nel 2018. Si tratta di un concorso che riguarderà i docenti con abilitazione e prevederà una prova orale seguita da un anno di servizio con valutazione finale. Ovviamente quando si verificherà la disponibilità dei posti. I partecipanti, fra l’altro, diventeranno insegnanti di ruolo dopo una verifica in classe per un anno scolastico. L’assunzione, in questo caso, avverrà a scorrimento.

Il secondo concorso a cattedra del 2018

Il secondo sarà invece riservato a quei docenti iscritti in terza fascia d’istituto che hanno maturato almeno tre anni di servizio. I concorsi di cui vi parliamo, comunque, tenuti con cadenza biennale, seguono un percorso molto diverso rispetto a quello ordinario. In questo caso sono previsti sia uno scritto che un orale invece di due scritti e il consueto orale. I vincitori, per chiudere, saranno avviati ad un percorso FIT che durerà due anni anziché tre.

Il terzo concorso a cattedra del 2018

Il terzo, invece, sarà rivolto agli aspiranti docenti che hanno la laurea e per i quali sono richiesti 24 CFU aggiuntivi. Si tratta dell’inizio del nuovo sistema di reclutamento, il quale prevede un corso di formazione successivo che durerà tre anni (FIT).

Tre concorsi a cattedra in contemporanea nel 2018?

Ovviamente in questo momento non c’è nulla di ufficiale, ma è bene farsi trovare preparati per non lasciarsi sfuggire l’occasione di partecipare ai concorsi. Secondo alcune indiscrezioni provenienti dal Ministero, fra l’altro, si starebbe lavorando perché questi tre concorsi di cui vi abbiamo parlato vengano fatti in contemporanea nell’anno scolastico 2018-19.

La cosa strana, però, è che sembra improbabile che questi tre concorsi possano essere banditi in contemporanea, dato che comunque se da una parte è possibile l’avvio dei concorsi per abilitati e tre anni di servizio nel 2018, lo stesso non si può dire del terzo concorso per i laureati senza servizio. Se non altro perché questi ultimi dovranno comunque essere messi nelle condizioni di conseguire i 24 CFU aggiuntivi previsti dalla legge.

Ben altra questione, infine, riguarda i tempi di assunzione dei suddetti gruppi, i quali con l’avvio contemporaneo dei tre concorsi potrebbero trovarsi in un qualche problema di gestione. Continuate comunque a seguirci per restare aggiornati sul concorso cattedra 2018.