Concorso Scuola e FIT, decreto del MIUR: istruzioni, come partecipare e costi

Pubblicato il Decreto firmato dal Ministro dell’Istruzione: ecco tutte le info sui 24 CFU del Concorso Scuola 2018.

Concorso Scuola 2018, il Decreto tanto atteso è finalmente arrivato. Si tratta di un Decreto che mette la parola fine alle chiacchiere che sono state fatte in questi mesi circa l’acquisizione dei famosi 24 CFU e dei relativi costi.

concorso scuola
Valeria Fedeli

Prima di entrare nel merito del Decreto firmato dal Ministro dell’Istruzione, Fedeli, è bene ricordare che non tutti sono obbligati ad avere i 24 CFU per partecipare al concorso, dato che ci sono alcune categorie che ne sono esenti. Si tratta, nel dettaglio, dei docenti che hanno superato il Tfa, di quelli in possesso del titolo di abilitazione e quelli che hanno già svolto 3 anni di servizio. Per questi ultimi, fra l’altro, è prevista una sessione speciale che prevede meno esami.

Concorso Scuola: come partecipare e costi

Nel Decreto ci sono molti chiarimenti e spiegazioni dettagliate su come integrare i propri crediti formativi. Non solo, perché viene spiegato pure il costo da affrontare. In tal senso, tutti coloro che stanno per conseguire la laurea potranno affrontare gli eventuali esami aggiuntivi gratuitamente, mentre coloro che sono già laureati pagheranno al massimo 500 euro, ridotti in proporzione al reddito e al numero di crediti da conseguire.

I famosi 24 CFU potranno comunque essere acquisiti solo presso enti interni al sistema universitario. Per via telematica, invece, i crediti che si potranno conseguire saranno al massimo 12. Verranno infine riconosciuti anche i CFU conseguiti in Master, Dottorati e Scuole di specializzazione.

Ricordiamo, inoltre, che i docenti già abilitati o che hanno maturato almeno 3 anni di servizio come supplenti non hanno bisogno dei 24 CFU/CFA per partecipare ai concorsi. Si tratta, infatti, di personale che è già formato allo svolgimento della professione di insegnante ed è già in possesso di un bel bagaglio di esperienza, a riguardo.