Concorso Scuola aperto anche ai non abilitati: bando in uscita nel 2018

In arrivo il Concorso Scuola per insegnanti senza abilitazione, con 36 mesi di servizio nelle scuole. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul bando e le relative prove.

Concorso Scuola: il 2018 sarà un anno importante per i docenti, dato che la Buona Scuola prevede nuove regole sul reclutamento. Per i giovani laureati, tanto per cominciare, è in arrivo un bando di concorso per l’accesso ad un percorso triennale di formazione, inserimento e tirocinio (il cosiddetto FIT). Una volta superato questo, al docente verrà assegnata una cattedra. Ecco chi potrà partecipare al Concorso Scuola 2018.

concorso scuola
Il concorso scuola 2018

Chi potrà partecipare al Concorso Scuola 2018?

Potranno partecipare al Concorso Scuola 2018 i laureati senza abilitazione all’insegnamento. A patto che abbiano conseguito i 24 crediti formativi nelle discipline antropo-psico-pedagogiche e nelle metodologie e tecnologie didattiche. Il tutto è stabilito in un decreto recentemente pubblicato dal Miur.

I 24 crediti, però, non riguardano né gli insegnanti con abilitazione, né quelli non abilitati che hanno alle loro spalle un’anzianità di servizio di almeno 36 mesi. Per tutte e due le categorie, fra l’altro, la delega sul reclutamento riserva una fase cosiddetta transitoria, durante la quale saranno banditi dei concorsi appositi per loro.

Quante possibilità ci sono per gli insegnanti non abilitati?

Come già detto, le selezioni per il Concorso Scuola 2018 sono riservate al personale docente senza abilitazione che vanta almeno 3 anni di servizio a scuola. Ricordiamo, comunque, che i 36 mesi possono anche essere non continuativi, purché maturati negli 8 anni precedenti alla data di presentazione della domanda al concorso.

Si può partecipare al Concorso Scuola in una sola Regione. Il docente, inoltre, può presentarsi per qualsiasi classe di concorso o tipologia di posto per le quali ha maturato un’anzianità di servizio di almeno 12 mesi.

Passiamo, adesso, agli insegnanti non abilitati. La Buona Scuola riserva loro un percorso agevolato per diventare di ruolo. C’è da dire, però, che il Concorso Scuola avrà carattere selettivo, motivo per cui non tutti verranno poi assunti.

Come è strutturato il Concorso Scuola 2018?

Il Concorso Scuola 2018 consisterà in una prova scritta e una orale. Nella prima verrà valutato il grado di conoscenza del candidato su una specifica disciplina da lui scelta. Nel colloquio, invece, verranno trattate materia di carattere didattico-metodologico.

I candidati che vinceranno poi il concorso saranno ammessi al FIT, ma questi non dovranno sostenere il secondo anno. Saranno inoltre esonerati dall’acquisizione dei crediti previsti al terzo anno, durante il quale non dovranno far altro che svolgere le supplenze su posti vacanti nell’ambito territoriale di appartenenza.

Superato il percorso FIT, i docenti non abilitati diventeranno finalmente di ruolo. Si darà comunque precedenza ai candidati che si troveranno nella posizione più alta della graduatoria. Quest’ultima verrà stilata in base al punteggio che i docenti avranno ottenuto al concorso.

Quando esce il bando del Concorso Scuola 2018?

Non c’è ancora una data precisa riguardo al bando di Concorso Scuola per gli insegnanti non abilitati. La delega dice semplicemente che la prima procedura concorsuale con le nuove regole dovrà essere bandita entro il 2018 e avrà cadenza biennale. C’è quindi tempo fino al 30 novembre 2017 per la pubblicazione, da parte del Miur, della procedura concorsuale.