Rinnovo contratto entro dicembre 2017: ecco quali insegnanti verranno premiati

Rinnovo contratto, aumento stipendi entro metà dicembre: più soldi ad insegnanti che lavorano su sostegno, scuole di frontiera, educazione adulti.

Il rinnovo contratto dei docenti tiene banco nelle discussioni di questo periodo. In un’intervista concessa a La Repubblica, il Ministro Fedeli ha ribadito la promessa di chiudere il rinnovo del contratto entro la metà di dicembre 2017.

Si tratta di una buona notizia, ma restano comunque note dolenti per quel che riguarda il versante finanziario. L’aumento medio, infatti, sarà di 85 euro lordi, ma potrà salire in base ad anzianità e ruolo.

rinnovo contratto
Il Ministro dell’Istruzione, Valeria Fedeli

Cosa ha detto Valeria Fedeli nell’intervista a La Repubblica

Valeria Fedeli ha parlato di molte cose, all’interno dell’intervista che è stata pubblicata sul quotidiano. È ovvio che in un trafiletto non le è stato possibile affrontare la complessità del problema, dato che comunque l’intervista contiene più argomenti. Una delle questioni più spinose è senza dubbio quella che riguarda l’eventuale perdita del bonus Renzi di 80 euro. Che di certo non saranno efficaci a ridare il giusto valore agli insegnanti.

“Si tratta comunque di un primo passo” ha proseguito la Fedeli “che sarà accompagnato sicuramente da altri interventi che riguarderanno i contratti degli insegnanti”.

“Nella contrattazione proporremo premi per i docenti che lavorano sul sostegno, nelle scuole di frontiera, nell’educazione degli adulti e per la continuità didattica in generale”.

Quest’ultima frase, però, lascia qualche perplessità, dato che comunque fa subito venire in mente possibili conseguenze sulla mobilità volontaria dei docenti di ruolo.

Un rinnovo del contratto che manca dal 2008

Il rinnovo contratto che riguarda gli insegnanti e il personale della scuola in generale è bloccato dal 2008. In questi ultimi anni, infatti, non si è fatto granché oltre a riformare perennemente il sistema scolastico, mentre il carico di lavoro per docenti e ATA è significativamente aumentato.

C’è da aggiungere che nemmeno i Governi recenti hanno mai ascoltato davvero le richieste di chi lavora a scuola tutti i giorni. Anche il Governo Gentiloni, in perfetta continuità con quello di Matteo Renzi, ha “fatto finta” secondo molti, di poter chiudere il contratto del comparto scuola investendo dei fondi che poi il MEF non concede.

Secondo alcune indiscrezioni, fra l’altro, sembra che il Governo sia disposto a concedere 80 euro lordi di aumento mensile a patto di collegare gli aumenti stessi a criteri di meritocrazia individuale che, come spesso accade, si riducono ad un tutti contro tutti per accaparrarsi le briciole.

Anche i sindacati concordano nell’affermare che non è possibile che una trattativa di questo tipo resti chiusa nelle segrete stanze di concertazione, senza un adeguato coinvolgimento attivo dei lavoratori della scuola. L’assemblea nazionale dei lavoratori della scuola si è tenuta domenica 17 settembre a Roma, dove si è parlato della necessità di elaborare una piattaforma ed un percorso di lotta funzionale alle esigenze del personale scolastico.


2 pensieri riguardo “Rinnovo contratto entro dicembre 2017: ecco quali insegnanti verranno premiati

  • Pingback: Maria Smith

    • 5 ottobre 2017 in 13:17
      Permalink

      Thank you! Valerio Novara

I commenti sono chiusi