Consigli fantacalcio: quanto pagare i giocatori all’asta? Ecco una stima dei prezzi

Buffon il portiere più pagato all’asta del fantacalcio, mentre fra i difensori spiccano Bonucci e Alex Sandro. Higuain, Icardi e Dzeko gli attaccanti più costosi. Ma occhio a Dybala.

Consigli fantacalcio? Ci siamo, con la chiusura del calciomercato è tempo di procedere all’asta del fantacalcio. Non è un giorno come un altro, dato che comunque preparare una buona strategia prima di vedervi con i vostri amici, potrebbe farvi vincere il fantacalcio 2017-18.

Dopo avervi parlato delle migliori app per prepararvi all’asta, andiamo ad analizzare i prezzi medi spesi da chi ha già fatto l’asta. Uno strumento utilissimo che potrebbe tornarvi utile in vista del tanto atteso giorno dell’asta.

Quanto pagare i calciatori all’asta del fantacalcio?

A venire in nostro aiuto prima dell’asta c’è un algoritmo, completamente gratuito, con una stima di massima dei prezzi spesi dagli altri fantallenatori che hanno già fatto l’asta. Secondo le prime indiscrezioni il portiere più pagato di quest’anno è ancora Buffon, con una spesa media di 40 crediti per una lega di 8 partecipanti e un budget totale di 350 crediti.

Dietro al portierone della Juve e della nazionale c’è Donnarumma, che costa in media 25 crediti, mentre Handanovic si piazza sui 22 crediti, Reina sui 18 e Berisha sui 13.

Passiamo ai difensori: in vetta alla classifica dei calciatori per i quali dovrete spendere di più c’è Bonucci del Milan (25 crediti), mentre per Alex Sandro si dovranno sborsare in media 24 crediti, 22 per Florenzi (per chi ce l’ha difensore), 21 per Conti e 18 per Chiellini.

Fra i centrocampisti spicca Hamsik (quasi 50 crediti), poi Pjanic e Nainggolan (35 crediti), 30 per Perisic e 28 per Perotti.

Consigli fantacalcio: quanto spendere per gli attaccanti?

Chiudiamo con gli attaccanti. Anche quest’anno sarà Higuain il bomber più pagato (84 crediti in media), seguito da Icardi (68 crediti), poi Dzeko (66 crediti) e Dybala (64 crediti). Una buona alternativa potrebbe essere Immobile, che potrebbe andar via per meno di 60 crediti. Ovviamente i valori saranno rapportati al numero di squadre presenti nella vostra lega, nonché ai crediti totali che userete.

Sfruttando questo tool potrete analizzare i prezzi medi che i fantallenatori stanno spendendo per accaparrarsi i vari giocatori. All’interno del link, fra l’altro, avete la possibilità di filtrare i Kap., che non sono altro che i crediti usati dagli altri fantallenatori. Al fianco di ciascun calciatore troverete una cifra seguita dalla lettera K: si tratta del budget totale che deciderete con i vostri amici. Vicino a questo numero c’è poi un numero fra parentesi (il numero dei partecipanti alla lega).

Sull’estrema destra della tabella ci sono infine la media voto di queste prime due giornate di campionato e le relative presenze dei calciatori in questione. I trequartisti, se non giocate con la formula “mantra”, devono essere considerati come attaccanti a tutti gli effetti.

Consigli fantacalcio: decidere la strategia migliore prima di iniziare

Su cosa si basano gli algoritmi che vi abbiamo elencato sopra? C’è da dire che il portale fantacalcio-online.com tiene in considerazione il valore attuale di ogni singolo giocatore, le prestazioni passate, il volume di acquisto degli altri fantallenatori, il trend rispetto all’appetibilità e la titolarità.

consigli fantacalcio
I consigli per l’asta del fantacalcio

Ovviamente si tratta di cifre da prendere con le molle, prima di presentarsi all’asta del fantacalcio. Fra i nostri consigli fantacalcio, inoltre, vi diciamo pure che potrebbe capitarvi di dover spendere più di 300 crediti per prendere un attaccante top come Icardi, Higuain e Dybala. Soprattutto se giocate con leghe da 8 e 10 persone.

In questo caso, dovete pensare a mettergli vicino qualcuno che possiate pagare poco, tipo Callejon (assist e presenze garantite), oppure uno fra Kalinic e Cutrone. Per prendere questi due (ma occhio a Silva) non dovreste spendere tanto, quest’anno, ma il rischio è che si verifichi un altro “caso Mertens”, come l’anno scorso. Chi aveva preso Milik e Pavoletti, infatti, era sicuro della titolarità di uno dei due, mentre alla fine Sarri faceva giocare o Mertens o Milik, con quest’ultimo che si è pure rotto per la disgrazia di tanti fantallenatori.

Il consiglio, quindi, è di prenderne uno solo fra Kalinic, Cutrone e André Silva. Magari per tenervelo come jolly al fianco di un altro paio di attaccanti titolari. Con la speranza che scegliate proprio quello più prolifico della squadra di Vincenzo Montella.

Il segreto sta tutto nella divisione del budget che dovete fare, in modo da costruire una squadra equilibrata e puntare a vincere il fantacalcio.