Juventus-Real Madrid diretta TV e streaming: trailer e formazioni. Bale gioca?

Juventus-Real Madrid è la finale di Champions League 2016-17. Diretta TV in chiaro sabato 3 giugno su Canale 5. Ecco le ultime notizie sulle probabili formazioni.

Juventus-Real Madrid. Basterebbe questo a delineare i contorni di una finale che si preannuncia storica per tutti gli sportivi del mondo. Sabato alle 20:45 nella cornice del Millennium Stadium di Cardiff gli occhi di milioni di persone saranno puntati su Buffon e Cristiano Ronaldo, simboli di due modi di intendere il calcio completamente diversi. Anche perché il pallone d’oro 2017 andrà a uno di loro due, in base a chi si aggiudicherà la Champions 2016-17.

La diretta TV, streaming e radio di Juventus-Real Madrid

Diciamo subito che la finale di Champions sarà trasmessa in chiaro per tutti alle 20:45 su Canale 5 (canale 505 del digitale terrestre per vederla in HD). Su Premium, invece, è bene sapere che il match si potrà guardare in formato 4K, una definizione maggiore dell’HD che Mediaset ha deciso di riservare solo ed esclusivamente ai suoi abbonati. Ovviamente dovete possedere un televisore 4K per poter assistere alla partita in questo modo. Non servirà quindi né il Rojadirecta di turno, né i tanti siti di calcio streaming illegali. Chi non avesse a disposizione un televisore o si trovasse fuori casa sabato sera, potrà godersi il match in streaming sul canale live di Canale 5. Potete trovarlo facilmente qui, ma ricordatevi che prima dovrete registrarvi alla piattoforma e poi potrete guardare il match in diretta in maniera completamente gratuita.

Chi non avesse la possibilità di guardare la partita di Cardiff in tv e nemmeno sul computer, smartphone o tablet, sono molte le radio che hanno intenzione di fare una radiocronaca in diretta dell’incontro. Su RTL 102.5, infatti, potrete ascoltare le vicissitudini della finale di Champions, dato che la radio ha acquistato i diritti per trasmettere live la radiocronaca della partita.

Le probabili formazioni di Juventus-Real Madrid

Partiamo dalla Juve. Allegri in conferenza stampa (la prima della settimana, ce ne sarà ovviamente un’altra il giorno prima della partita) ha detto che non ha particolari dubbi sulla formazione da mandare in campo sabato sera. È ovvio, quindi, che ci sono due possibilità. O il tecnico bianconero metterà in campo gli stessi undici che hanno battuto il Barcellona (opzione che prevede la presenza di Cuadrado ma non di Barzagli) oppure sceglierà una Juve più coperta, con il difensore alle spalle di un Dani Alves più avanzato.

Dybala in Juventus-Barcellona

Per quanto riguarda il Real Madrid, l’unico dubbio di Zidane è legato alle condizioni di Gareth Bale. Il gallese, infortunato da tempo, non vuole proprio mancare in un appuntamento che per lui si giocherebbe in casa. Il problema è che anche se dovesse recuperare, non sarà certamente al massimo della condizione. Il primo indiziato per sostituirlo sarebbe Isco, che ben si è comportato nelle ultime partite del Real Madrid in questo finale di stagione. Zidane dovrebbe chiedersi: è preferibile un Bale al 50% o un Isco al 100%? Domande che l’allenatore dei Blancos scioglierà solo alla vigilia della partita di Cardiff.

Questi gli schieramenti ufficiali:

Juventus (4-2-3-1): Buffon, Barzagli, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro, Pjanic, Khedira, Dani Alves, Dybala, Mandzukic, Higuain.

Allenatore: Massimiliano Allegri

Real Madrid (4-3-3): Navas, Carvajal, Nacho, Ramos, Marcelo, Modric, Casemiro, Kroos, Isco, Benzema, Ronaldo.

Allenatore: Zinedine Zidane.

Il trailer di Juventus-Real Madrid è da pelle d’oca

In queste ore sono moltissimi i video motivazionali che i tifosi della Juventus stanno caricando su Youtube e sui social. Fra questi ne abbiamo scelto uno che, più degli altri, entra davvero nel vivo di una finale che per i bianconeri rappresenta un tabù da sfatare. Come ha detto Allegri, giocare una finale di Coppa Campioni è una cosa straordinaria. E quando sai che gli occhi del mondo sono puntati su di te, hai la piena consapevolezza che puoi regalare al mondo qualcosa di straordinario. La juve, fra l’altro, ha battuto il Real in svariate occasioni, negli ultimi anni, ma ha perso negli appuntamenti più importanti come la finale di Champions del ’98 (1-0 per i Blancos con rete di Mijatovic).

È anche vero, però, che la Juve non ha mai perso in questa edizione della Champions, mentre il Real è stato battuto dall’Atlético in semifinale (2-1 che non è servito ai Colchoneros per passare il turno), senza contare che nel primo tempo del San Paolo negli ottavi contro il Napoli, i Blancos perdevano 1-0 e non avevano mostrato nemmeno un barlume di gioco.