Raffreddore, trovato il vaccino: ecco come funziona

Brevettato il vaccino contro il raffreddore, sarà in commercio nel giro di pochi anni. Ecco in che modo è possibile sconfiggere il virus.

Siete stanchi di soffiarvi il naso e di starnutire per colpa del raffreddore? Presto potrete risolvere il problema alla radice, perché entro sei o otto anni verrà messo in commercio il primo vaccino contro il raffreddore.

Questo è stato scoperto da un ricercatore dell’Università di Vienna, Rudolf Valenta, che ha trovato un modo per colpire il guscio protettivo del virus che si ancora nelle mucose del naso, delle bocca e della gola favorendo l’aggressione. Microorganismo che non varia per i diversi ceppi.

Intervistato dall’Indipendent, il ricercatore che ha brevettato il vaccino contro il raffreddore ha spiegato:

“Abbiamo preso alcuni frammenti del guscio attaccandoli a una proteina di trasporto. Si tratta di un principio molto vecchio, riprogrammare la risposta immunitaria sull’obiettivo giusto”.

Valenta poi ha aggiunto che la sperimentazione è in fase molto avanzata. E nel caso riuscisse ad ottenere i fondi necessari per i test clinici, il vaccino contro il raffreddore potrebbe essere in commercio nel giro di sei anni. Le aziende produttrici dei fazzolettini di carta già tremano.