Tredici seconda stagione: quando inizia, trama, cast, le domande irrisolte

Tredici tornerà su Netflix per una seconda stagione inedita, ma sono ancora molte le domande che non hanno trovato risposta. Ecco tutto quello che sappiamo sulla seconda stagione della serie tv.

Tredici seconda stagione su Netflix. L’unica cosa certa è che la fortunata serie tv tornerà con una seconda stagione tutta da seguire sulla piattaforma streaming. Gli autori lo hanno confermato un mese fa, dicendo pure che non si baseranno più sul racconto 13 Reasons Why, ma i prossimi episodi prenderanno una strada diversa rispetto al libro.

Non c’è dubbio, quindi, che l’attesa per la seconda stagione di Tredici salga sempre di più. Moltissimi, però, coloro che hanno criticato la scelta di Netflix di produrre una seconda stagione. A detta di molti, infatti, la storia era completa così, con il drammatico finale della prima stagione. Staremo a vedere, quindi, se gli showrunner sapranno mettere in piedi uno show appassionante almeno quanto il primo.

Acquista su Amazon.it

Quello che sappiamo della seconda stagione di Tredici

Al momento non sappiamo quando verrà trasmessa su Netflix la seconda stagione di Tredici. L’unica cosa certa è che le riprese dei nuovi episodi sono appena cominciate, quindi ci vorrà un bel po’ prima che la serie tv torni su Netflix. Come saprete, lo show racconta i tredici motivi che hanno spinto l’adolescente Hannah Beker a suicidarsi. Una scelta, quella di mostrare violenza, bullismo e suicidio, appunto, che ha fatto storcere il naso a molti telespettatori.

In Nuova Zelanda, pensate, la serie tv è stata vietata ai minori di 18 anni, mentre è un dato di fatto che in America ed in particolare negli States i suicidi sono la seconda causa di morte fra i teenager.

Altra cosa certa è il cast: confermato lo stesso della prima stagione, compresa la defunta Hannah Beker, che comunque tornerà nei panni dell’attrice Katherine Langford. Ci sono però cinque domande irrisolte che ci auguriamo possano trovare risposta nei nuovi episodi.

Cinque domande irrisolte di Tredici

Nell’ultimo drammatico episodio della prima stagione di Tredici, Hannah fa un ultimo tentativo con lo psicologo della scuola, il signor Porter, il quale le consiglia di denunciare lo stupratore oppure lasciarsi tutto alle spalle. Decisa a farla finita, la ragazza prima invia le cassette a Tony, poi va a spedire un secondo pacco all’ufficio postale. A chi le sta spedendo? Hannah aveva previsto un piano b?

Oltre alla terribile scena del suicidio della protagonista, nell’ultima puntata si evince che un altro ragazzo della scuola ha tentato il suicidio. In una delle ultime scene si vede Alex in ambulanza colpito da un colpo di pistola. Potrebbe essere stato lui a volersi togliere la vita? Un elemento in comune con Hannah: come lei, infatti, anche Alex riordina la sua stanza (e il padre si complimenta con lui per questo) prima di compiere l’insano gesto.

Alex e Clay

Fra i personaggi più ambigui della prima serie c’è sicuramente Tyler, il fotografo della scuola. Poco prima di andare a testimoniare lo vediamo chiudere un baule pieno di pistole e fucili. Che stia preparando un attentato a scuola, di quelli che accadono di frequente negli istituti scolastici americani?

Tyler

Altro enigma non ancora risolto è sicuramente il fatto che Bryce Walker, lo stupratore, non sia ancora stato denunciato alle autorità. In realtà sul finire della prima stagione Jessica si è decisa a raccontare a suo padre cosa le è successo ed è probabile che, assieme a Clay, voglia raccontare la violenza subita davanti a un tribunale per incastrare il colpevole.

Bryce

Ultima e non ultima domanda che riguarda la prima stagione è la causa: chi la spunterà fra i coniugi Beker e la scuola? I genitori di Hannah hanno ascoltato le cassette che gli ha portato Tony, nel finale della prima stagione. Riusciranno ad avere giustizia per la propria figlia?