Il Trono di Spade 7: chi ucciderà la regina Cersei?

La domanda è sulla bocca di tutti. Il destino della regina di Westeros sembra ormai segnato, complice l’alleanza fra Daenerys Targaryen e Jon Snow.

Cersei Lannister è uno dei personaggi più odiati e amati allo stesso tempo di Game of Thrones. La serie tv targata Hbo continua ad appassionare tantissimi telespettatori in tutto il mondo. Pensate che la terza puntata della settima stagione è stata vista da oltre 30 milioni di persone negli Stati Uniti, un numero che tenderà a salire in vista del finale di questa penultima stagione della serie. Sono sette in totale gli episodi di questa stagione, ne mancano quindi quattro al termine e le certezze sono pochissime, per quel che riguarda il futuro dei personaggi rimasti in vita all’interno della storia.

Quello che sappiamo per certo è che George Martin e gli showrunner David Benioff e D.B. Weiss hanno già concordato il gran finale dello show. Quello che ancora non sappiamo, però, è chi siederà sul Trono di Spade alla fine di tutto e soprattutto chi morirà nelle prossime puntate.

Il destino di Cersei Lannister è ormai segnato

È un dato di fatto. Oltre ad essere stata accerchiata dai suoi nemici, la regina di Westeros si ritrova ora a dover competere con l’improbabile alleanza stipulata da Daenerys Targaryen e Jon Snow, il Re del Nord. Ciò che sembra certo, dunque, è che Cersei Lannister è destinata a morire. Non subito, per carità, anche perché in sua assenza Daenerys avrebbe via libera verso Approdo del Re e non ci sarebbe bisogno nemmeno dell’ottava stagione. Dovremo aspettare ancora un po’, ma il suo destino pare comunque segnato.

Anche perché, se ben ricordate, in un flashback della quinta stagione una veggente predice a una giovane Cersei che avrebbe perso i suoi tre figli. E che dopo averli seppelliti in sudari d’oro, sarebbe morta anche lei. Considerato, quindi, che Joffrey, Mircella e Tommen sono morti, non resta che attendere la caduta della regina di Westeros. Il problema, però, è capire come e quando avverrà la sua fine.

Per la legge del contrappasso che più volte Martin ha sperimentato in Game of Thrones, la principale indiziata per uccidere la regina Cersei sarebbe Arya Stark, che vendicherebbe la morte di suo padre Ned andando a completare la lista di vendetta che si porta dietro fin dalla prima stagione.

La previsione della veggente sulla morte di Cersei Lannister

Torniamo un attimo alla profezia di Maggie La Rana, veggente che Martin descrive ancora meglio nei romanzi. Per la regina di Westeros, l’autore dei libri ha in serbo una morte ancora più violenta. Queste le parole che la veggente predice a una giovane Cersei: “Il valonqar chiuderà le mani attorno alla tua gola bianca e stringerà finché non sopraggiungerà la morte”. Ok, direte voi. E quindi? Chi diavolo è questo valonqar? Ve lo spiego subito.

Nel linguaggio valiriano il termine valonqar sta per “fratello minore”. Si potrebbe, quindi, pensare che sarà proprio Tyrion l’artefice della morte di Cersei Lannister. E i moventi non gli mancano di certo. Se però analizziamo più accuratamente l’albero genealogico dei Lannister, possiamo notare che, nonostante Cersei e Jaime siano gemelli, lui è nato un attimo dopo la sorella. In questo modo potrebbe benissimo essere lui questo fantomatico valonqar.

Perché Jaime dovrebbe uccidere Cersei?

Nel caso non ve ne foste accorti, questa settima stagione de Il Trono di Spade è iniziata con Cersei che vuole uccidere tutti i suoi nemici e Jaime che spesso la guarda allibito, con la faccia di chi non riconosce più la persona che ha amato da sempre. L’arrivo di Euron Greyjoy, poi, ha complicato ancora di più le cose. Perché comunque adesso Jaime vede interesse da parte di Cersei nei confronti dell’uomo che le ha portato coloro che hanno ucciso sua figlia. E sono state diverse le occasioni in cui Jaime non ha condiviso le scelte di sua sorella. Nonostante questo, lui sembra comunque cedere facilmente alle avanches di lei. Sarà solo il tempo a dirci se non arriverà al punto di voltarle le spalle per il bene del Regno.

cersei
Cersei e Jaime

Siamo, però, tornati alla domanda iniziale: perché Jaime dovrebbe uccidere Cersei? Presto detto. Jaime ha appena scoperto da Olenna Tyrell che non è stato suo fratello Tyrion ad avvelenare Joffrey, bensì lei stessa. Questa rivelazione potrebbe spingere lo Sterminatore di Re ad aprire gli occhi su sua sorella. E potrebbe arrivare a strangolarla con le sue mani nel caso dovesse compiere altri gesti eclatanti mettendo in pericolo anche chi gli è accanto. E sarebbe un colpo di scena degno del miglior Game of Thrones.